ARTI DECORATIVE ITALIANE


facebook
arti decorative italiane (1).jpeg

Mappa del sito

 

ARTI DECORATIVE ITALIANE ®

 

Associazione Professionale Insegnanti di Ricamo, Merletto e Arti Tessili Italiane. 

Centro Internazionale di Formazione, Studi e Ricerche, Editoria Specializzata

Via delle Ghiande 110/A, 06125 Perugia

Aggiungi ai preferiti

Segnala ad un amico

info@artidecorativeitaliane.it

 

3401651208 - (0)75 5899894

Stampa

P.IVA 94155900544

 

2015 Geneviève  Porpora
 

1Minutesite © by Sintra Consulting Srl - Disclaimer -

Le Origini. Un Lungo Filo nella Storia

L'odierna denominazione dell'Associazione Professionale ARTI DECORATIVE ITALIANE® deriva dall'omonima Cooperativa fondata a Perugia nel primo Ventennio del Novecento dalla marchesa Romeyne Robert Ranieri di Sorbello a seguito della Scuola di Ricami e Merletti annessa fondata precedentemente nel 1904 a Passignano sul Trasimeno (PG) presso la Villa del Pischiello, residenza di campagna estiva della Nobile Famiglia.

In seguito la Cooperativa è stata trasformata in Associazione Culturale Professionale, che è la forma giuridica attuale, poichè erano venuti a mancare i requisiti previsti per le imprese a beneficio di quelli meramente culturali. In sostanza le socie dell'allora rifondata Cooperativa svolgevano esclusivamente attività intellettuale organizzando corsi sia in Italia che all'estero senza alcuna attività commerciale-imprendoriale e di vendita di nessun manufatto.

Quindi fin dalla sua costituzione, l'odierna Associazione ARTI DECORATIVE ITALIANE® ha continuato a svolgere, sia in Italia che all'estero, un'assidua attività di ricerca, promozione e insegnamento di tecniche di lavorazione con particolare riferimento a quelle eseguite dalle allieve, sotto la preziosa guida della maestra Amelia Pompili, presso la Scuola di Ricami e Merletti 

I disegni della marchesa Romeyne, che ella realizzava sui tacquini dei viaggi, erano poi rielaborati e adattati a disegni per ricami da Carolina Amari, art director della Scuola del Pischiello. 

Tra le lavorazioni peculiari svolte dalle allieve della Scuola di Ricami, troviamo il ricamo denominato punto Umbro, Sorbello o Portoghese® - da non confondere con il punto Sorbello originario di un'altra regione italiana - e le particolari Nappe, Nappine e Bottoni. Entrambe le lavorazioni sono eseguite ad ago senza l'utilizzo del telaio.
Nell'ambito di progetti europei di Cooperazione trasnazionale, in compartecipazione con il GAL Trasimeno Orvietano, tra Italia, Francia e Portogallo, volti a  scambi di sapere di tecniche miste di ricamo e merletto, ARTI DECORATIVE ITALIANE®  è stata annoverata nella "Via Europea  del Ricamo e del Merletto".

In Francia, la cittadina di Lunéville - famosa per il ricamo a crochet cui la cittadina ha dato il nome - ha ospitato il  primo Forum Internazionale del Ricamo e del Merletto tenutosi presso un'ala del Castello dei Duchi di Lorena. In quell'occasione ARTI DECORATIVE ITALIANE®, invitata in rappresentanza dell'Italia, esponeva per la prima volta tutte le peculiarità di ricamo e merletto della regione Umbria. 

Presso la sede di ARTI DECORATIVE ITALIANE® che la cooperativa aveva inaugurato a Perugia in corso Vannucci n. 8, erano esposti non solo i manufatti della scuola di ricami e merletti annessa, ma anche i manufatti di tutte le altre scuole umbre ed anche quelle del patronato regionale femminile umbro delle Industrie Femminili Italiane che si chiamava Ars Umbra.

La Fondazione Uguccione Ranieri di Sorbello a Perugia, presso la Casa Museo annessa, e il Museo Storico Didattico della Tappezzeria di Bologna, conservano ed espongono parte della collezione tessile tra cui  tessuti, merletti, ricami e le peculiari nappe provenienti dalla Scuola del Pischiello fondata da Romeyne.

Una collezione magnifica, unica nel suo genere, che potrete in parte ammirare visitando il MUSEO VIRTUALE in questo sito o presso la Casa Museo della Fondazione.
Un trionfo di simboli ed opere realizzate sui lini tessuti a mano presso la Cooperativa TELA UMBRA a Città di Castello, fondata dalla baronessa Alice Hallgarten Franchetti, oppure su tela buratto con ricami a punto Deruta grezzo o policromo, a punto Madama Caterina, a punto Assisi - rielaborazione dell’antico punto marca di origini marchigiane - tra i quali predomina, in una meravigliosa alternanza monocromatica e policroma, il punto avorio del ricamo Umbro Antico, Sorbello o Portoghese®.
Nella collezione tessile custodita presso la Casa Museo Sorbello, su cui oggi vige il vincolo della Soprintendenza di Perugia, spiccano animali fantastici lavorati a filet e le peculiari nappe eseguite prevalentemente a punto avorio,  nonchè imparaticci  di merletto a fuselli, pizzo d'Irlanda, trina orvietana e altre tecniche.
L'Associazione ARTI DECORATIVE ITALIANE®, come un lungo impalpabile filo nella storia, lega così il passato, al presente e al futuro in un giusto equilibrio tra Arte e Innovazione con lo scopo di riscoprire, divulgare e rinnovare senza censurare la tradizione tante lavorazioni d'antan giunte fino a noi dal passato.

 

 

Galleria Storica - Historical Gallery

arti decorative italiane (1).jpeg11.%20maestra%20pompili%20e%20allieve.jpeg12.%20foto%20amari.jpegcap%20iv%20amelia%202.jpegfoto%20142a%20%20cap.%20iv.jpegcorso%20vannucci%208.jpeglibropuaallievemargherita%20e%20geneviève.jpegfoto%20romeyne%20robert%20ranieri%20di%20sorbello.jpegprogetto%2022.jpeg

Foto marchesa Romeyne Robert Ranieri di Sorbello. Per gentile concessione della Fondazione Ranieri di Sorbello

p.zza Piccinino 9 - 06122 PERUGIA - http://www.fondazioneranieri.org/it/la-fondazione/

 

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder